Alessandro Quarta

  • Violino
Suona il:
Ha suonato anche nel:
Acclamato dalla CNN nel 2013 come “Musical Genius”. Premiato nel 2017 a Montecitorio come “Miglior Eccellenza Italiana nel Mondo” per la Musica. Successo Strepitoso per il brano “Dorian Gray” che Alessandro ha composto, arrangiato ed eseguito live in Prima Mondiale esibendosi con “Roberto Bolle” entusiasmando il pubblico dell’Arena di Verona, di Caracalla a Roma, del Teatro Carlo Felice di Genova, del Pala De Andrè a Ravenna e P.zza S.ma Annunziata a Firenze. Anche nello spettacolo televisivo di Roberto Bolle “Danza con me” in onda su RAIUno il 1° Gennaio 2019, Alessandro si è esibito davanti a 5 milioni di telespettatori e proprio con la performance di Dorian Gray si è ottenuto il punto più alto di share. Indimenticabile la Standing Ovation dei 14.000 dell'Arena di Verona il 24 settembre 2019 dopo aver interpretato il suo concerto “ Astor Piazzolla.” Ospite Internazionale a “SANREMO” 2019 nella sera dei Duetti invitato dai tre ragazzi de “Il Volo” con il brano “Musica che Resta” ,contribuendo sicuramente all’arrivo sul podio dei tre celebri artisti nella serata finale. Ancora Ovazioni in ognuna delle 12 Performance estive che l’hanno visto esibirsi al Teatro Antico di Taormina, alla Cavea dell’Auditorium Parco della Musica di Roma, all'Arena di Cinquale, nel suggestivo teatro naturale di Matera e nell’esclusiva Arena di Verona in veste di special guest nel Tour Italiano de “Il Volo” dove si è esibito in brani del suo Album Alessandro Quarta plays Astor Piazzolla e duetti particolari ed esclusivi con i tre cantanti dl trio, Ignazio, Piero e Gianluca. Special Guest al Festival Show di Padova davanti a circa 30.000 persone che in visibilio hanno seguito con emozione, brani del suo album dedicato a Astor Piazzolla, accompagnato come consuetudine consolidata nel tempo, dal suo pianista Giuseppe Magagnino . Ospite Internazionale nella “Notte della Taranta” dove davanti all’incredibile presenza e partecipazione di 200.000 persone, ha eseguito in diretta su RAI 2 tre suoi arrangiamenti di brani scritti per Violino e Orchestra Classica. Tra questi un brano popolare per violino e orchestra scritto e arrangiato appositamente per l’evento Internazionale con dedica speciale al Salento e alla Puglia, la sua terra cui è da sempre molto legato. Indimenticabile la sua superba apertura del Concerto del Primo Maggio a Roma in diretta Rai nel 2015 per violino solo. ALESSANDRO QUARTA E’ Violinista, Polistrumentista e Compositore (ha partecipato a scritture di musicche inedite per film della Walt Disney), Alessandro è cresciuto musicalmente con i più grandi direttori del mondo come L. Maazel, E. Inbal, C. Dutoit, M. Rostropovich, M.W. Chung, G. Pretre, Z. Metha, ricoprendo per loro ruoli come Violino di Spalla, suonando nelle più prestigiose sale del mondo nel corso di grandi tournèe in Europa, America, Cina, Giappone, Medio Oriente,. Approda nel Parco della Musica a Roma con il suo Quintetto interpretando il suo Progetto/Album "Alessandro Quarta plays Astor Piazzolla". Violinista, Arrangiatore e Solista con nomi quali Solisti dei Berliner Philharmoniker, Carlos Santana, Lucio Dalla, Mark Knopfler, Boy George, Dionne Warwick, Lionel Richie, Celine Dion, Liza Minnelli, Joe Cocker, Lenny Kravitz, Jovanotti, Amii Stewart e molti altri.. Al momento collabora a progetti internazionali insieme a Roberto Bolle, Solisti dei Berliner Philharmoniker, Solisti Orchestra Nazionale della Rai di Torino, Quartetto del Teatro alla Scala, Sestetto Stradivari, Solisti Orchestra Accademia Santa Cecilia, Dee Dee Bridgewater, Mike Stern, il Volo, James Taylor, Amii Stewart, Toquinho, Regina Carter, e con molti altri Artisti Internazionali. Il Tour 2020 porterà Alessandro Quarta negli Stati Uniti, America del Sud, Giappone, Europa e Russia. Dopo il successo dei suoi primi due album “One More Time” (2010) e soprattutto quello autobiografico “Charlot” (2014) , nel 2019 presenta il suo tributo ad Astor Piazzolla: “Alessandro Quarta plays Astor Piazzolla”. Nell’album “Il Tango di Piazzolla” arrangiato da Alessandro, con cura raffinata degli arrangiamenti e ritmo elettrizzante, è presentato dall’artista in tanti palcoscenici internazionali con risultati di consenso magnificamente sempre sold out. Un Album già candidato Grammy. Alessandro Suona un Alessandro Gagliano, violino rarissimo del 1723 "ex Principe della famiglia Clelia Biondi", un Giovanni Battista Guadagnini, gioiello del 1761, un Enrico Biondi del 1982 e 2 violini di Ezia Di Labio dipinti dal celebre scenografo Emanuele Luzzati e dall’AFC l’amato scrittore Pino Cacucci.