Maxim Vengerov

  • Violin + direction
Suona il:
Ha suonato anche nel:

Universalmente riconosciuto come uno dei migliori musicisti del mondo, e spesso definito il più grande suonatore di archi tuttora vivente, Maxim Vengerov, vincitore di un Grammy Award, gode anche di un’ottima reputazione internazionale come direttore d’orchestra, ed è uno dei solisti di musica classica più richiesti. Nato nel 1974, ha iniziato la sua carriera come violino solista all’età di cinque anni, ha vinto i concorsi internazionali «Wieniawski» e «Carl Flesch» a 10 e 15 anni. Ha studiato con Galina Tourchaninova e Zakhar Bron, ha inciso il suo primo disco all’età di 10 anni, e continua un’intensa attività di registrazione per etichette molto note, tra cui Melodia, Teldec e EMI, aggiudicandosi, tra gli altri, i riconoscimenti Grammy e Gramophone come artista dell’anno. Nel 2007 segue le orme del suo mentore, il compianto Mstislav Rostropovich, rivolgendo la sua attenzione alla direzione d’orchestra, e nel 2010 viene nominato primo direttore principale dell’Orchestra del Festival di Gstaad. Nel mese di Giugno 2014, Vengerov ha conseguito il Diploma di Eccellenza presso l’Istituto «Ippolitov-Ivanov» di Mosca, sotto la guida del professor Jurij Simonov, e da allora si è iscritto ad un ulteriore corso di direzione d’orchestra della durata di due anni; dirigerà la sua prima recita di Evgenij Onegin a Mosca nel mese di Dicembre 2017. Il mese di Giugno 2013 ha visto il lancio dell’annuale Festival «Vengerov» a Tokyo, così come l’inizio di una carriera da artista residente al Barbican Centre di Londra, con cinque diversi concerti che hanno dimostrato la sua versatilità artistica. A tale stagione risale anche la sua attuale qualifica di Artista Residente presso la Filarmonica di Oxford. Nel 2014, il Maestro Vengerov ha conseguito un Diploma di Eccellenza presso l’Istituto «Ippolitov-Ivanov» di Mosca sotto la guida del Professor Jurij Simonov, e da allora si è iscritto ad un ulteriore programma biennale in Direzione d’Orchestra per l’Opera Lirica, dirigendo la sua prima esecuzione di Evgenij Onegin a Mosca nel mese di Dicembre 2017. Tra gli impegni del Maestro Vengerov previsti per la stagione 2015-2016, spiccano un concerto con l’Orchestra Filarmonica di Monaco e New York, e cinque tournée complete in Australia, Canada, Asia, Europa e Sud America. Tra i futuri impegni come direttore d’orchestra, apparizioni con l’Orchestra RTE di Dublino, la Filarmonica di Monaco e l’Orchestra Sinfonica di Melbourne. Per la prossima stagione, è prevista anche una tournée europea con l’Orchestra Sinfonica di Toronto, oltre a esibizioni ai concerti che si terranno a Central Park con la Filarmonica di New York, e a Shangai. Il Maestro Vengerov ha ricevuto numerosi riconoscimenti, tra cui il Grammy Award per la miglior Esibizione Strumentale Solista (con orchestra) nel 2003, due premi Gramophone (1994, 1995), un Classical Brit Award (2004), cinque Edison Classical Music Awards (1995, 1996, 1998, 2003, 2004), due premi ECHO (1997, 2003) e un premio World Economic Forum Crystal (2007), che vengono attribuiti ad artisti che, grazie alla loro arte, hanno migliorato lo stato del mondo. Nel 1997, il Maestro Vengerov è stato il primo musicista classico ad essere nominato dall’UNICEF Ambasciatore di Buona Volontà. Suona uno Stradivari «Kreutzer» del 1727.