Stephen Salters

  • Baritono
Suona il:
Ha suonato anche nel:

Salters è stato acclamato per le sue esecuzioni appassionate e impeccabilmente articolate di un vasto repertorio in tutta Europa, il Regno Unito, in Asia e negli Stati Uniti. Collabora regolarmente con famosi direttori tra cui Christoph Eschenbach, Seiji Ozawa, Robert Spano, Nicholas McGegan, Keith Lockhart, Ivor Bolton, Will Crutchfield, Leonard Slatkin, Hugh Wolff, Bobby McFerrin, Jane Glover, Jeff Tyzik, e Martin Haselboeck. Sul palco dell’opera con oltre 35 ruoli, eccelle anche in opere contemporanee e repertorio standard, avendo ricevuto lodi superlative e standing ovation costantemente sia nell’ opera, che nell’oratorio, nei recital e nei concerti per oltre 20 anni. Tra le sue migliori performance il Minotauro nella prima mondiale di Les Rois di Philippe Fénelon per l'Opera Nazionale di Bordeaux, la creazione del ruolo di protagonista in Toussaint Before the Spirits di Elena Ruehr per Opera Boston, interpretazione salutata così dal Boston Globe : “Stupefacente ... Salters è un interprete impavido e infaticabilmente onesto e un cantante emozionante”, il ruolo principale di Kovalyov nelle rare esecuzioni dell’opera di Shostakovich The Nose, concerti sold-out in Francia e in Africa e masterclasses nelle Hawaii, Messico, Spagna e in Brasile. Acclamato nei ruoli di Mozart (Don Giovanni, il conte Almaviva / Le nozze di Figaro e Guglielmo / Cosi fan tutte), Donizetti (Malatesta / Don Pasquale) (Belcore / L'Elisir d'Amore; Gluck (Sommo Sacerdote e Hercules / Alceste) ; Handel (Melisso / Alcina e Achilla / Giulio Cesare), Leoncavallo (Silvio / I Pagliacci), e nel ruolo del capitano Balstrode in Peter Grimes di Britten a Tanglewood, come Bill in Rise and Fall of the City of Mahagonny di Kurt Weill, ruoli di Elia e St. Paul in Canada e Stati Uniti, di Gesù nella Passione di San Matteo di Bach e Carmina Burana di Orff. Ha collaborato con compagnie di danza tra cui Luna Negra, Nicola Companies Danza Hawkins, i Boston e Joffrey Ballets, recital al Kennedy Center e l'Europa così come nella recente prima mondiale di Billy and the Darbies di William Bolcom per il signor Salters e The String Quartet Lark.